Piko Taro Wash, Trash-Hit per Lavarsi le Mani

2020, piena pandemia da CoronaTrash.

C’erano una volta tutorial su pratiche complicate che non si sapeva portare a termine. Oggi ci sono tutorial su come lavarsi la mani, e no, non si tratta di satira o parodia. La cultura dell’igiene, data per scontata fino allo scoppio del CoronaVirus, è in realtà ignota ai più.

Lavarsi le mani sembra essere appena più di una consuetudine sociale e in pochi si insaponano correttamente e passano sotto l’acqua corrente il tempo necessario per eliminare correttamente germi e virus.

Due secondi di gocce sul dorso non bastano.

Se non vi è bastata la D’Urso a spiegarvi cosa fare in bagno con un lavandino di ritorno dalla spesa, arriva in vostro aiuto anche Piko Taro, che ricorderete per la performance da cartofruttivendolo che lo rese famoso qualche anno fa, unendo ananas e penne.

La canzone è talmente insopportabile che dopo averla ascoltata non vorrete fare altro che correre a lavare le mani, per cercare di esorcizzare la voce del giapponese che ripete “Wash” nella vostra testa.

FONTI: Piko Taro

Buddybar
Cibo e videogiochi sono la dieta migliore che esista. Se si accompagna poi con del trash d'annata allora il banchetto è pronto. Webtrasher dell'Antica Trasheria.

Potrebbe piacerti anche!

Nessun articolo trovato.

Video Recenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.