Morgan e Bugo

Morgan e Bugo, Love Story a Sanremo

L’amore sbocciato, vissuto e poi finito. Una parola di troppo, una brutta figura, un ringraziamento mancato: elementi di rottura forti che non possono essere soprasseduti, nemmeno in occasione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

La storia artistica del duo, Bugo e Morgan, era destinata a concludersi sullo stesso palco su cui è cominciata. Non sapremo mai cosa successe realmente fra i due, anche per colpa delle infinite dichiarazioni discordanti in TV e sui rotocalchi, ma ciò che rimarrà nella memoria collettiva è l’adorabile manifestazione di vendetta, scritta con inchiostro da quattro soldi su un foglietto risorto dagli scarti del retropalco.

Quello stesso foglietto che sarà adorato dai posteri come il foglietto della discordia.

Le brutte figure e la maleducazione.
La tua brutta figura di ieri sera.
La tua ingratitudine e la tua arroganza.

Fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa.
Ringrazia il cielo se sei su questo palco,
rispetta chi ti ci ha portato dentro.

Morgan, Sincero. 2020.

Iniziata la canzone, Bugo viene colpito a ripetizione dalle parole di fuoco di Morgan, finendo con il fuggire via dal palco dell’Ariston. In quel momento invasato dal dio del trash, a’ la “John Travolta”, si chiede stupito dove possa essere il compagno di banda.

Tra droghe e musica, tra note e parole, Morgan ci ha dato quello di cui avevamo bisogno, ovvero un motivo per guardare il Festival di Sanremo anche l’anno prossimo.

Fonte: RAI

Buddybar
Cibo e videogiochi sono la dieta migliore che esista. Se si accompagna poi con del trash d'annata allora il banchetto è pronto. Webtrasher dell'Antica Trasheria.

Potrebbe piacerti anche!

Video Recenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.