La copertina dell'Album Manuto,

Moreno: La tragicità di MC Fierli

Il rapper italiano famoso per la canzone “Manuto” (di cui abbiamo già parlato qui) ha prodotto un’altro pezzo molto simile al primo: “La storia di Moreno“.

Anche in questo caso la tematica è estremamente tragica e seria: si parla di un padre alcolizzato e di un terribile incidente automobilistico.

Come nel pezzo precedente, però, la catarsi della tragedia viene compensata dalle rime forzate e dalle altre scelte artistiche: la prima forzatura è naturalmente la scelta del nome Moreno, la quale permette di abbinare musicalmente le parole “treno” e “freno”.
L’altra scelta problematica è quella di ripetere allo sfinimento il nome del protagonista, ma si potrebbe dire che questo modo di cantare sia un po’ la firma del nostro Master of Cerimonies.

Forse per la tematica più tragica, forse per la scelta di un nome che esiste per davvero, forse per la mancanza dell’autore all’interno del videoclip, la storia di Moreno non ha raggiunto il livello di popolarità di Manuto. Noi, però, ve ne proponiamo comunque l’ascolto, consapevoli che anche attraverso lo scempio artistico possono passare messaggi di grande valore.

Il testo

Questa canzone è dedicata a tutti coloro che hanno il padre alcolizzato
Fategliela sentì ‘sta canzone perché forse un giorno smetterà di bere

Questo è il T-rap

Moreno Moreno andavi più veloce di quel treno
Moreno Moreno Moreno
Non hai saputo usare bene il freno
Moreno Moreno Moreno

Ti voglio raccontare una storia vera
c’era una luce sul viale quella sera
Guidava un auto nera Tutto gas e pelle nera
Iucenti cerchi in lega e fari allo xeno
seconda e terza al volo via la quarta e ancora su un’altra marcia


il cambio nella mano e tanta rabbia in corpo nell’alito la voce
che vuoi dimenticare
una birra e un cocktail rosso
la fila di bicchieri dove ti sei perduto
e dopo sei caduto
lo sente ancora suo figlio rivive ogni momento
quel padre che rientra lo riconosce a stento
si appoggia con le mani e barcolla lento
e se barcolla lento lo sente il suo odore intenso
vede il suo sguardo spento
la faccia contro il muro
lo sa che picchia duro
da quando la sua mamma
non si fa più vedere
ha imparato presto
la legge del bicchiere
e adesso la tua foto al centro di un elisse
un marmo bianco e rosso con scritto su qui visse
nemmeno un fiore addobba la tua tomba scura
ma forse proprio tu di questo avevi paura
morire solo e senza una vita sicura
adesso ancora ancora viene sera ma non è primavera

Moreno Moreno andavi più veloce di quel treno
Moreno Moreno Moreno
Non hai saputo usare bene il freno
Moreno Moreno Moreno

Questo è il T-rap di MC Fierli

Fonte: Youtube Mc Fierli Official

Vercingetorige82
Dall'informatica alla filosofia, dalle religioni alla montagna, dalla psicologia alla forgiatura. Per me il Trash è una nuova frontiera del sapere (intanto che sgranocchio merendine atomiche).

Potrebbe piacerti anche!

Video Recenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.