mc cavallo me li presti due chili di culo

MC Cavallo: Me li presti due chili di culo?

Ricordate tutti MC Cavallo? Il rapper sardo con la maschera equina che ottenne un grande successo su Youtube a partire degli anni 2011/2013 rendendo virali alcune sue produzioni come “scusa me la tocchi la medusa?” e “Me li presti due chili di culo”.
Oggi vogliamo proporvi proprio questo secondo brano datato 14 aprile 2013; in questa occasione il cantante ha deciso di tematizzare la questione della parte posteriore del corpo creando un’eccezione nella sua discografia (di solito predilige trattare di un organo che sta davanti).
Se sia la musica, il testo o il video la parte più geniale è complesso stabilirlo: a voi l’ardua sentenza.
La parte strumentale in stile medievale e il ritornello deciso e orecchiabile conferiscono all’ascolto il folkloristico sapore di una ballata popolare.
Tutto il resto, invece, (dagli effetti speciali, all’argomento chiappico, alla conturbantezza del testo) contribuisce ad aprire la porta ai piani alti del Trash

La situazione stitica

Surreale quanto avvincente la storia descritta dal brano: una temporanea carenza di culi umani affligge la città (forse per colpa del sedere pazzo?), in particolare è la zia del protagonista a necessitare di un nuovo apparato. Per fortuna il culo di cavallo è doppio rispetto al normale e può essere prestato alla parente almeno fino a quando il farmacista non riuscirà a procurarsi un nuovo carico di sederi umani. Sempre meglio di un culo di cemento, o del morire di ANOressia per mancanza di apparato digerente.

Me li presti 2 kili di culo: il video

Di notevole valore è la produzione di questo videoclip che vede il nostro Mc Cavallo muoversi per le vie del borgo.
L’intero video è stato girato al contrario permettendo così di creare una serie di effetti speciali rozzi quanto efficaci: lo spumante che rientra nella bottiglia, le carte da gioco che si sollevano da terra, la schiuma che rientra nella bomboletta e i sacchi della spazzatura che si ricompongono sul corpo del cantante.
Alla fine non poteva mancare una bella scritta “CULO” che si ricompone sulla strada.

Il testo completo

Sono andato in farmacia
a comprar due chili di culo per mia zia
però il culo era finito.
or ché faccio lo rubo come un bandito?
Il farmacista disse torna domani
“Mi deve arrivare un carico di sederi umani”
Stai a vedere che il sedere
è fuori commercio perché c’è il sedere pazzo
E la vicina di fianco casa
è rimasta anche lei senza quindi non caga
così decise di digiunare
non può mangiare senza culo per cagare
Fu colpita da acuta debolezza
causa fu questa tremenda stitichezza
così morì di ANOressia
ed ora io son senza culo per mia zia

Me li presti due chili di culo?
Io non posso, non posso lo giuro!
E di culo due chili me li presti?
Io non posso anche se tu i vorresti!

Allora bussai in un convento
che nel giardino aveva un grande monumento
un gran culo di cemento
or son salvo, busso per entrarci dentro
“Caro frate devi sapere
Al mio villaggio c’è carenza di sedere”
Ma lui disse adesso ascolta
“Abbiam sol culi i quali provocano sciolta”

Me li presti due chili di culo?
Io non posso, non posso lo giuro!
E di culo due chili me li presti?
Io non posso anche se tu i vorresti!

Guardandomi dietro mi accorsi del fatto
che io di chiappe anziché due ne avevo quattro
Quattro chiappe per due ani
dai quali mettevo degli amplificati suoni
Ogni chiappa pesava un chilo
lo diedi a mia zia che disse “che culo”
Così mia zia nel bacino se lo mise
E da quel giorno di cagare più non smise

Me li presti due chili di culo?
Io non posso, non posso lo giuro!
E di culo due chili me li presti?
Io non posso anche se tu i vorresti!

FONTI: canale youtube mc cavallo official.

Vercingetorige82
Dall'informatica alla filosofia, dalle religioni alla montagna, dalla psicologia alla forgiatura. Per me il Trash è una nuova frontiera del sapere (intanto che sgranocchio merendine atomiche).

Potrebbe piacerti anche!

Video Recenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.