Eustachio Cipolla: la Dote ad Avanti un Altro

Eustachio Cipolla e la sua Dote

Alla trasmissione “Avanti un altro” è stato ospite per poco più di cinque minuti; eppure è riuscito in così poco tempo a conquistare il suo posticino nella storia del trash.

Parliamo di Eustachio Cipolla (un nome, una garanzia): taglio di capelli imbarazzante, occhiali tondi e spessi, un forte desiderio di conoscere i conduttori Paolo Bonolis e Luca Laurenti, un fratello che quasi si vergogna di averlo accompagnato in TV, ma soprattutto… Una grande dote (o meglio döte).

La dote di saper imitare la sirena di un’ambulanza e di produrre una risata acuta e fastidiosa: mica male vero?

Da subito vittima degli amorevoli insulti di Paolo Bonolis, il buon Eustachio ha mantenuto l’allegria per tutto il suo breve momento di gloria televisiva.
Naturalmente alla potenzialità trash del concorrente si è aggiunta la trashosità tipica della trasmissione “Avanti un altro”: e quindi non ci stupiscono né la valletta con le bolle di sapone nella scollatura né gli immancabili doppi-sensi sulla “dote”.

Un vero peccato che la dote non abbia permesso al giovane signor Cipolla di riconoscere che un millepiedi abbia meno di mille zampe e che mille giorni sono meno di tre anni compiuti.

Ma forse più che la dote poté il digiuno (sì, quel digiuno ovviamente) e quindi la causa del precoce fallimento potrebbe essere imputata alla distraente presenza della soubrette (la quale peraltro è dotata anche lei, di una risata imbarazzante tanto quella di Eustachio).

Il video che state vedendo è stato caricato su Youtube dal canale AppleGaming nel 2017 ed è stato visto visto ad ora più di tre milioni di volte.

Prima di passare oltre ricordate: “le bolle non si mettono tra le balle”

Vercingetorige82
Dall'informatica alla filosofia, dalle religioni alla montagna, dalla psicologia alla forgiatura. Per me il Trash è una nuova frontiera del sapere (intanto che sgranocchio merendine atomiche).

Potrebbe piacerti anche!

Video Recenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.