Mascherine fantastiche e dove trovarle

È da quando il Coronavirus non era ancora una pandemia che per le strade italiane (ma immagino in tutto il mondo) si è diffuso l’utilizzo della mascherina. Inizialmente poteva essere usata su base volontaria, ma poi è diventata un prerequisito necessario per poter uscire di casa. Ovviamente l’articolo è quasi sempre sold out nelle farmacie e così molti di voi colti da un Trash Attack (Giovanni Muciaccia perdonami) hanno deciso di deliziare i nostri occhi con un meraviglioso faidate.

Per questo motivo ho deciso di diffondere il verbo e mostrarvi quelle più belle e audaci (l’audacia va premiata almeno su un sito che tratta trash!). Ma non devo farmi prendere dall’entusiasmo e procedere con ordine, come si suol dire prima il dovere e poi il piacere, Cit.

Avete a casa una mascherina ma l’avete usata fino ad oggi come se fosse uno slip? Non sapete dove infilare/appoggiare gli elastici?

Se la risposta ad entrambe le domande è sì allora è meglio prima istruirsi su come indossarle.

Ma io non sono nessuno e in queste situazioni è sempre meglio avvalersi delle parole di un esperto. Io ho scelto quella che secondo me è la migliore, l’abbiamo già vista istruirci con un tutorial salvavita su come ci lava mani e non poteva certo esimersi dallo spiegarci i segreti che si celano dietro al vestiario della mascherina.

A te la parola Barbara.

[brid id=”555290″]

Fonte: Cosa è successo – Youtube

Grazie Barbara per questa tua esaustiva e attenta spiegazione, grazie per aver condiviso ancora una volta con noi il tuo sapere e la tua saggezza. Un’azione semplice e allo stesso tempo complessa! Ma con un’insegnante come te sono sicura che la svolgeremo tutti correttamente.

Possiamo finalmente dedicarci al piacere e deliziarci con le migliori mascherine viste fino ad ora.

Se vi piace quello che vedete in questa foto vi basti prendere un boccione di quelli pieni d’acqua che solitamente si trovano in uffici o in ospedali, chi non ne ha uno a casa?! Dopo averlo svuotato del contenuto, lo tagliate con le forbici dalla punta arrotondata. Molto probabilmente le forbici si frantumeranno dopo il primo il taglio e… il gioco è fatto! Comodissimo e di grande stile.

N.B. se scegliete questa soluzione ricordate di aprire il tappo del boccione, proprio come potete vederein foto.

E se reperire un boccione di plastica fosse troppo complesso potete tranquillamente arrangiarvi con la coppa di un reggiseno! Si tratta in questo caso non solo di una mascherina personalizzata ma anche di una vera e propria arma di seduzione. Tanto più la volete sexy tanto più pizzo deve possedere la coppa, tipo effetto vedo non vedo.

Sorge però una domanda? Qual è la migliore taglia di reggiseno da dover utilizzare? Una prima non copre abbastanza, con una sesta mi faccio mascherina e cappuccio. Sorge così una seconda domanda: quale coppa utilizzare?

Dopo un’attenta valutazione della durata di circa un secondo posso dire che a mio parere la migliore soluzione risiede nella taglia quarta coppa C. Ecco se non avete in casa un reggiseno proprio di quella taglia fatevene un’altra anche perché dal 4 Maggio potrete vedere al massimo i “congiunti” (chi?!), voi ne avete uno intimo? Se la risposta è no che ve ne frega di essere sexy?

Anche la coppa di reggiseno non è di vostro gradimento e preferite qualcosa di più carnevalesco?

Nessun problema, anche qui possiamo dar sfogo alla fantasia: riesumate vecchi costumi che avete in casa e se non ne avete prendete in prestito quelli dei vostri figli, le feste in maschera sono ben lontane, non se ne accorgeranno!

Fonte: Facebook

Travestimenti da Spiderman, o altri supereroi… lasciatevi trasportare. Ciò che conta è che copriate sia naso che bocca.

Oppure…

… vi manca il mare? Ecco la soluzione al vostro caso: potreste indossare una maschera da sub come il gentiluomo qui in foto. Certo, la bocca non sarebbe totalmente coperta e probabilmente vi potrà sembrare complicato comunicare verbalmente, ma se all’improvviso aprissero le vie per lago o mare voi sareste già pronti!

Fonte: Facebook

Vi confesso però che tra queste soluzioni carnevalesche, quella che ha rapito il mio cuore è quella di Dart Fener. Oltre ad essere di grande stile è nera e si abbina con tutto!

Fonte: Facebook – Il Milanese Imbruttito

Con una di queste soluzioni sono convinta che conquisterete qualsiasi fila in attesa al supermercato e che potrete ottenere infiniti like e consensi nei giorno di Halloween e Carnevale; ed è proprio in questi giorni, ma non solo, che vi consiglio di abbinare alla mascherina carnevalesca il giusto outfit. Non potete mettere una mascherina di Dart Fener e sotto un tutù. Non fatevi intimorire dagli sguardi di disapprovazione delle altre persone. Vi assicuro che provano solo invidia per non averci pensato prima loro. Vi riporto qui a fianco un esempio di giusto outfit e di perfetto abbinamento con la maschera/ina.

Fonte: Facebook

E infine, signori e signore, la Queen delle mascherine!

L’assorbente con le ali!! Colui o (forse più probabile) colei che all’assorbente ci ha attaccato le ali ci aveva visto lungo!! Utilissime non solo in periodo di ciclo ma anche in periodo di pandemia.

Si tratta di una soluzione facile da applicare, di basso costo e di grande effetto scenico. Nutro solo un dubbio: non sono molto sicura che sia comodo respirarci dentro.

Credo però che probabilmente sia anche più sexy della coppa di reggiseno. Non servono altre parole, si commenta da sola.

Ma se tutte queste soluzioni non fossero di vostro gradimento e se voi foste più legati alle mascherine medicali non dovete temere! Potrete avere anche voi la vostra dose di stile trash truccando la mascherina proprio come fa la ragazza in questo tutorial. Armatevi di trucchi, pennarelli e di un paio d’ore di vita e via, il gioco è fatto.

Se però a truccarvi siete impedite come me prima di iniziare iscrivetevi ad un corso accelerato di make up altrimenti rischiate l’effetto Bridget Jones.

[brid id=”555401″]

Fonte: Facebook

Non temete giudizi o critiche! Ricordate, vi state proteggendo e lo state facendo con stile!

PopPrincess
Sono da sempre una mangiatrice accanita di pop corn, dolci e... in realtà del cibo in generale. Nel tempo libero mi piace cantare e "andare a caccia" di trash.

Potrebbe piacerti anche!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.